Navigazione veloce

Punto d’ascolto studenti e genitori


Lo Sportello di ascolto si inserisce nelle iniziative educative dell’Istituto ed è da intendersi come “punto di ascolto e consulenza” per offrire supporto ad eventuali momenti di difficoltà legate allo studio, ai rapporti con i compagni o con gli insegnanti, a tematiche personali sentite come urgenti. Il momento dell’adolescenza, infatti, età caratteristica del periodo scolastico degli studenti, può comportare il sorgere di disagi e malesseri presenti nella sfera più personale, che spesso favoriscono il sorgere di difficoltà. Con il supporto erogato dal counselor del punto di ascolto si intende aiutare e accompagnare le persone nel superamento di problematiche che, se tempestivamente affrontate, evitano di compromettere in modo più duraturo il benessere personale e la resa scolastica. L’azione del professionista (psicologa/educatore/counselor professionale) non ha scopi né diagnostici né terapeutici, ma di consulenza educativa. 

 

Lo sportello d’ascolto avrà luogo in orario curricolare: il MARTEDI’, dalle ore 9,00 alle ore 12,00 in sede (aula proiezione nel piano interrato) e il LUNEDI’, dalle ore 11,00 alle ore 13,00 in succursale (“auletta”), previo appuntamento. 

Il servizio sarà attivo dal 14 novembre 2016 in succursale e dal 15 novembre 2016 in sede. 

Studenti, genitori o insegnanti potranno accedervi liberamente concordando l’appuntamento attraverso il Prof. Trespidi (cell. 339/7185557 o tramite e-mail maxtres@tin.it) e il Prof. Lomi (cell. 335/6082250 o tramite e-mail sergiolomi@yahoo.it). Tutti gli insegnanti sono comunque a disposizione per l’acquisizione di richieste da by-passare ai colleghi referenti. 

Tutti i colloqui avranno carattere di riservatezza, fatte salve le situazioni di rischio per la salute dello studente. 

NOTA BENE: la compilazione del modulo non obbliga a servirsi dello sportello, ma garantisce l’opportunità di accedervi in caso di necessità. L’autorizzazione resterà valida per l’intero percorso scolastico, ovvero negli anni prossimi non sarà necessario un ulteriore consenso (sarà, però, possibile ritirare da parte del genitore l’eventuale autorizzazione, attraverso una comunicazione scritta). 

Affinché lo studente minorenne possa accedere allo sportello è necessaria l’autorizzazione di entrambi i genitori, del tutore legale o di chi esercita la patria potestà.


 

Ultimi 3 articoli dei mesi precedenti

9 Nov 18 - BANDO PER ASSEGNAZIONE BORSE DI STUDIO COMUNE DI CASTEL S.GIOVANNI

Allegati

5 Nov 18 - Esami di stato 2018/19

Allegati

22 Ott 18 - Open Day

orari